Micurà de Rü

Per omaggiare e ricordare il linguista e sacerdote, l’Istituto Ladino a San Martino in Badia reca il suo nome.

Micurà de Rü (Nikolaus Bacher) nacque il 4 dicembre 1789 nella “Vila” Rü a San Cassiano, ultimo di quattro figli di una famiglia contadina. Al termine del liceo iniziò gli studi di filosofia e teologia a Innsbruck, Trento e Salisburgo. Il 28 agosto 1814 ottenne a Salisburgo l’ordinazione sacerdotale, dopodichè passò i primi anni di sacerdozio in veste di cappellano militare. Si dedicò alla funzione di educatore in un collegio militare per l’educazione dei ragazzi a Milano e per un certo periodo fu anche lettore d’italiano all’Università di Innsbruck.

Oltre i suoi doveri sacerdotali, Micurà de Rü nutriva anche una spiccata passione per la sua lingua materna, il ladino. Nel 1833 era lui stesso a scrivere per primo una grammatica ladina dal titolo “Versuch einer deutsch-ladinischen Sprachlehre”. L’idea centrale di quest’opera era quella di elaborare una lingua di scrittura e lettura unificata per tutti gli abitanti ladini delle Dolomiti.

Il 29 marzo 1847, dopo molti anni di malattia, Micurà de Rü morì a Wilten, nei pressi di Innsbruck. Per omaggiare e ricordare la sua personalità, l’Istituto Ladino a San Martino in Badia reca il suo nome. Questo Istitut Ladin Micurà de Rü, fondato nel 1976, è dedicato alla conservazione e tutela della cultura e della lingua ladina.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere
Suggerimenti ed ulteriori informazioni