Cucina ladina

Canederli, piatti con selvaggina, frittelle e qualche dolce bontà - la cucina ladina invita ai piaceri del palato.

In tempi passati, la scelta dei prodotti alimentari era scarsa e la preparazione del cibo non troppo complicato. Ma la mancanza dei prodotti ha anche stimolato la creatività. Con pochi prodotti e alimenti si riusciva a preparare delle pietanze buone e nutrienti.

I piatti d’altri tempi oppure le specialità tipiche della valle le potete assaggiare nei tanti ristoranti e durante le diverse manifestazioni culinarie che l’Alta Badia ha da offrire. Tra questi piatti tipici c’è per esempio la minestra d’orzo, fatta tradizionalmente con orzo, speck affumicato, carne affumicata, carote, porro, patate e sedano.

Anche canederli e piatti con selvaggina hanno un ruolo importante nella cucina ladina. Una minestra può essere assaporata con “turtres” (frittelle di ricotta, spinaci o crauti, vedi imm.) o “cajinci” (ravioli ripieni di spinaci e ricotta). Ed infine, come dessert potete gustare i tipici dolci come lo strudel di mele o i “Kiachlen”, un dolce fritto. Buon appetito!

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

  1. Hotel Savoy
    Hotel

    Hotel Savoy

  2. Hotel Belvedere
    Hotel

    Hotel Belvedere

  3. Sporthotel Panorama
    Hotel

    Sporthotel Panorama

  4. Hotel Kolfuschgerhof
    Hotel

    Hotel Kolfuschgerhof

  5. Hotel Fanes
    Hotel

    Hotel Fanes

Suggerimenti ed ulteriori informazioni