Fanes Sennes
Fanes Sennes

Parco Naturale Fanes-Senes-Braies

Bellissimi laghi, verdi prati di montagna e vette imponenti caratterizzano l’area protetta tra l’Alta Pusteria e l’Alta Badia.

Il Parco Naturale Fanes-Senes-Braies è una vasta zona alpestre nel cuore delle Dolomiti che include una superficie di 25.453 ettari. Instaurato nel 1980, l’area comprende i comuni di Badia in Alta Badia, Braies, Dobbiaco, Valdaora (tutti in Val Pusteria), La Val e San Vigilio di Marebbe (tutti e due in Val Badia). Si tratta di un vero e proprio paradiso escursionistico e ciclistico.

L’area è caratterizzata da malghe, alte vette, specchi d’acqua suggestivi e un’unica flora e fauna. Come svela già il nome, si trova in mezzo alle Dolomiti di Braies a agli altipiani di Fanes e Senes.

Quest’area protetta è anche l’habitat di numerosissimi animali anche rari, come per esempio l’acquila reale, lo stambecco, il camoscio e la marmotta, ma anche di rettili ed anfibi. La lepre alpina e la pernice bianca vivono invece sopra i 2.000 m s.l.m., a quest’altitudine spiccano tra le piante la stella alpina, l’ormino dei Pirenei e l’achillea delle Dolomiti.

Un vero gioiello nel Parco Naturale Fanes-Senes-Braies è il famoso Lago di Braies nelle Dolomiti di Braies che può essere circondato in una piacevole passeggiata o scoperto noleggiando una barca a remi. In inverno invece il parco naturale offre condizioni perfette per lo sci alpinismo, escursioni con le ciaspole o slittate, offrendo allo splendido panorama.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni