Santuario di Santa Croce

Il noto luogo sacro La Crusc (in ladino) si trova a 2.045 m di altitudine sotto l’imponente Sasso di Santa Croce.

Sopra il paese Badia, più precisamente sopra il borgo Oies, luogo di nascita di San Giuseppe Freinademetz, una bellissima chiesetta venne costruita quasi 600 anni fa. Nel 1484 fu consacrata dal Vescovo ausiliario di Bressanone e dedicata alla Santa Croce. Studiosi presumono che il Santuario di Santa Croce sia stato un luogo di culto pagano tantissimi anni fa, la cui costruzione sia avvenuta prima o agli inizi che l’Alta Badia fosse abitata. Il nome “Col dei Paternostri”, che si riferisce ad un posto antistante al santuario, potrebbe essere un’indicazione per questo.

A partire dal 1584 vennero celebrate le prima Sante Messe nella chiesetta, dal 1649 persino una ogni settimana: dalla Festa della Santa Croce il 6 giugno fino alla Festa di Francesco d’Assisi il 4 ottobre. In questo documento venne menzionato anche per la prima volta l’adiacente ospizio che accolse il sacrestano e i pellegrini di allora. Oggi è noto come Rifugio Santa Croce in Badia.

All’interno del santuario si vede ancora l’altare, dove sono conservate reliquie antiche di vari Santi. Nel campanile, il quale fu costruito nel XVII secolo, si trovano invece tre grandi campane. L’itinerario di pellegrinaggio è accessibile dai vicini borghi Oies e San Leonardo, da dove parte anche una funivia che porta in montagna. Diversi sentieri escursionistici portano sia d’estate che d’inverno all’insieme, situato vicino ai Prati di Armentara nel Parco Naturale Fanes-Senes-Braies.

Alloggi consigliati

  1. Hotel La Majun
    Hotel

    Hotel La Majun

  2. Hotel Villa Tony
    Hotel

    Hotel Villa Tony

  3. Hotel Plan Murin
    Hotel

    Hotel Plan Murin

  4. Hotel Ciasa Soleil
    Hotel

    Hotel Ciasa Soleil

  5. Hotel Alcialc
    Hotel

    Hotel Alcialc

Suggerimenti ed ulteriori informazioni