Escursione alpina sulla Via Ferrata Setus al Rifugio Boè

Questo tour alpino dal Passo Gardena sul Gruppo del Sella ci porta al Lago Pisciadù, all’Antersass e fino al Rifugio Boè.

Direttamente sul Passo Gardena (2.135 m s.l.m., parcheggio, fermata del bus) inizia l’itinerario n. 666, contrassegnato come Alta Via Dolomiti n. 2. All’inizio il sentiero si snoda sulle pendici sotto le torri di roccia verso est, fino alla gola della Val Setus. Da qui si sale ripidamente attraverso il paesaggio roccioso e ghiaioso del Gruppo del Sella. Salendo, la parte superiore è provvista di cavi d’acciaio e gradini di ferro. All’uscita arriviamo all’altipiano a circa 2.600 m s.l.m., sul quale si raggiunge comodamente il Rifugio Pisciadù.

Davanti a noi si apre la vista verso il massiccio del Puez-Gardenaccia. Accanto al rifugio troviamo il famoso Lago Pisciadù, e subito dietro prosegue il sentiero n. 666 salendo fino a quasi 3.000 m di altitudine, accanto alla Cima Pisciadù. Il paesaggio arido con la roccia chiara, quasi bianca, è ancora habitat per la flora e fauna alpine. Un’ultima salita conduce all’Antersass, subito dopo si intravede il Rifugio Boè - sullo sfondo la cima principale del Sella, il Piz Boè.

Per la discesa ci sono due possibilità: o si prende la strada di andata attraverso la Val Mesdì (n. 651) o la soluzione più semplice, cioè proseguire per il Sass Pordoi (ca. 1 ora) e poi prendere la funivia al Passo Pordoi, dove in alta stagione c’è un collegamento autobus che riporta al Passo Gardena (si prega di informarsi prima sugli orari dell’autobus!).

Indicazione: a differenza della leggendaria Via Ferrata Pisciadù, il percorso Setus è fattibile anche dagli alpinisti meno ambiziosi, anche senza attrezzature (ma buone scarpe sono assolutamente obbligatorie!). L’altopiano sterile del Sella a quasi 3.000 m s.l.m. è da non perdere, così come la magnifica vista panoramica sui dintorni.

Autore: AT

Attenzione: prima di intraprendere questa escursione è consigliabile informarsi sul posto circa le condizioni del tempo e dell’itinerario.

Punto di partenza: Passo Gardena
Segnavia: n. 666, Alta Via Dolomiti n. 2
Lunghezza del percorso: 6,3 km
Tempo di percorrenza: ca. 4 ore (per direzione)
Dislivello: ca. 1.040 m
Altitudine: da 2.135 a 2.980 m s.l.m.
Escursione intrapresa a: agosto 2015

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

  1. Hotel Ciasa Soleil
    Hotel

    Hotel Ciasa Soleil

  2. Hotel Savoy
    Hotel

    Hotel Savoy

  3. Hotel Dolomiti
    Hotel

    Hotel Dolomiti

  4. Hotel La Majun
    Hotel

    Hotel La Majun

  5. Hotel Pider
    Hotel

    Hotel Pider

Suggerimenti ed ulteriori informazioni